Collaborazioni


Il Progetto Hydro-CFD intende studiare e sperimentare un metodo di progettazione e una procedura di test (denominato “model testing semi-omologo”), adatto alle esigenze tecnologiche e di mercato delle midi – turbine idroelettriche (costo contenuto, certificabilità del test), che consenta quindi alle aziende partner di porsi sul mercato europeo con un marcato vantaggio competitivo.
 
Il progetto, promosso e condotto da Hydro Energia S.r.l. in qualità di capofila, ha visto la collaborazione di Officina Meccanica Gherardini con il Politecnico di Torino – DENER (Dipartimento di Energetica) e Tecnolab del Lago Maggiore.
 
Officina Meccanica Gherardini ha sviluppato la parte di innovazione nella realizzazione dei prototipi in leghe metalliche, mediante l’utilizzo di lavorazioni avanzate con macchine a 5 assi.
 
Il progetto, presentato e approvato a valere sulla Misura I.1.3 “Poli d’Innovazione” POR-FESR 2007-2013, è stato realizzato con il contributo di Regione Piemonte, Ministero delle Attività Produttive e Unione Europea. 
 
 
L'Officina Meccanica Gherardini è associata al Polo di Innovazione per l’impiantistica di sistemi e componentistica per le energie rinnovabili di Verbania.
 
I Poli di Innovazione rappresentano lo strumento che la Regione Piemonte ha messo a disposizione del territorio per favorire la crescita e lo sviluppo di innovazione. 
 
Il Polo Innovazione del Lago Maggiore ha l’obiettivo di fornire un contributo positivo con la propria attività di ricerca e sviluppo allo scenario energetico-ambientale, per un futuro energetico migliore. 
 
E’ dedicato ai seguenti ambiti tecnologici:
  • Impiantistica 
  • Sistemi
  • Componentistica per le energie rinnovabili
al fine di intervenire sia a monte della catena energetica, sul versante delle fonti energetiche, che a valle in relazione agli usi finali dell’energia, ovvero ai consumi del settore residenziale e dei servizi, del settore industriale e di quello dei trasporti.